Plan and stream
everywhere, everything

News

La sostenibilità economica delle Webseries. Piani per il futuro

Il fenomeno delle WebSeries rappresenta il nuovo baluardo della produzione audiovisiva.

Contraddistintesi per la perfetta integrazione all’interno del medium ospitante, per la brevità e originalità del concept e per l’ottimizzazione dei costi di produzione, sono spesso impiegate con funzione autonoma o di accompagnamento al Broadcasting televisivo tradizionale.

Accolte come il motore del rinnovamento della produzione seriale, televisiva e non, rivestono un ruolo sempre più importante all’interno del panorama mediale italiano e mondiale.

Produttori e Broadcaster osservano con attenzione l’evoluzione del fenomeno, nel tentativo di individuare il giusto modello di sostenibilità economica, nella apparentemente inconciliabile dicotomia tra sperimentazione e ottimizzazione dei costi di produzione.

Dei modelli di sostenibilità economica delle webseries si è discusso nel corso dell’omonimo evento organizzato in data 25 Settembre da Nexilia, un Brand Mosaico Produzioni dedito allo sviluppo di progetti Web tesi a valorizzare l’identità digitale dei partner attraverso la configurazione di modelli di business adatti alle singole esigenze che permettano di massimizzare il ritorno sull’investimento.

L’evento, tenutosi nell’incantevole cornice del MAXXI di Roma, ha coinvolto alcuni tra i migliori creatori di contenuti per il web, presenti sia dal vivo che in collegamento skype, i quali – in ottica di miglioramento delle loro performance – sfruttano ogni giorno il medium web in tutte le sue potenzialità.

cover-mariolinasimone

Il panel, condotto da Mariolina Simone, speaker radiofonica attiva sull’emittente M2O – dove conduce il format #MARIOandtheCITY – ha visto avvicendarsi le testimonianze dal vivo del travel blogger Andrea Petroni, inventore di vologratis.org, travel blog tra i più influenti in Italia, premiato dal pubblico ai “Bloscar 2013”, Oscar italiani dei blog di viaggio. Federico Palmaroli, autore e creatore della pagina facebook “Le migliori frasi di Osho”, attraverso la quale ha trasformato la figura del maestro indiano in una webstar dall’accento romano, e Gaspare Bitetto, responsabile del progetto diecimila.me – cellule di letteratura staminale, collettivo di sette autori abili nella narrazione di storie capaci di spaziare dalla novella alla satira.

Ad intervallare gli interventi dei presenti la testimonianza di numerosi ospiti in collegamento telefonico, tra i quali il fumettista Boban Pesov, la makeup artist Giuliana Arcarese e la youtuber Alisha Griffanti, in arte La diva del Tubo.

Il filo conduttore degli interventi è stato l’individuazione del giusto modello di business per l’ideazione e produzione di contenuti per il web, che consenta di valorizzare al tempo stesso sia il creatore che l’opera, ottimizzando i costi e generando un’identità digitale durevole nel tempo.

A chiudere l’evento il contributo filmato di Enrico Ghezzi, noto critico cinematografico e autore televisivo, impegnato nella presentazione del progetto Egh, che figura tra le prossime produzioni a marchio Nexilia.

Il panel è stato trasmesso in live streaming su tutti i siti facenti parte del network Nexilia.